Schermata 2016-08-06 alle 23.22.39

Immigrati irregolari. Da ottobre saranno espulsi dall’Italia. UFFICIALE.

loading...

Ufficiale. Secondo un provvedimento di legge arrivato in tarda notte, gli immigrati irregolari saranno espulsi dall’Italia a partire da ottobre 2016. Il piano di espulsione si inserisce nel quadro di riassetto di cittadinanza regolare, scritto e redatto dal parlamento europeo, già diversi mesi fa.


(BARZELLETTA) UCCIO E LE RAGAZZE, GUARDA COSA… di robadapazzi

Nel piano di legge, firmato e sottoscritto dal deputato Alvaro Porfido, si legge: “A seguito di esponenziali problemi verificatisi negli ultimi anni su suolo europeo, si provvederà necessariamente all’espulsione dei cittadini irregolari. In combinato disposto con la sovrastruttura legiferante di Bruxelles, si è deciso per il rimpatrio degli irregolari, presenti, senza necessario permesso di soggiorno su Italia, Francia, Germania et altri Paesi Membri. Le spese per il rimpatrio saranno equamente divise fra i Paesi che han finora accolto e i Paesi natali degli irregolari”.

Il ddl “Noirregolari”, così ribattezzato alla Camera, è stato salutato con entusiasmo da tutto il mondo degli opinionisti italiani.
Cesco Norizi, firma importante del nostro Paese, ha scritto: “Di fronte a una difficoltà così immane, non ci resta che provvedere al rimpatrio immediatamente. Non è un atto di cattiva gestione o un atto di crudeltà verso i più deboli, si tratta di studiare un piano di smistamento diverso, un piano di accoglienza diverso e sicuramente più efficiente. Mi trovo d’accordo col il piano di legge, non vedo altre soluzioni praticabili. In un’Europa che versa sempre in più gravi condizioni di crisi, non ci resta che risolvere prima i mille problemi di politica interna e poi badare allo scacchiere mediorientale e africano”.

Parole forti, che richiamo al senso civico nazionale e, se vogliamo, patriottico. La legge, passata in sordina, sta già scatenando il putiferio sul web. Una soluzione drastica al problema ci voleva, ma un taglio netto così forte forse nemmeno il più audace sarebbe stato capace di immaginarlo. Vedremo nei prossimi mesi come si svolgeranno le cose.


Close
Supporta il nostro sito
Cliccando con un mi piace